L’arte della calligrafia cinese


Share on Facebook
Share on Twitter
Share via e-mail

Sebbene spesso considerata un rame della pittura, la calligrafia cinese è una forma d’arte per cui si nutre grande rispetto. La scrittura è sempre stata fondamentale per i cinesi, non solo come mezzo di diffusione e conservazione della cultura, ma anche come indicatore dell’intelligenza e dello status sociale di una persona. I caratteri cinesi della calligrafia (shu fa) derivano dal carattere usato per indicare la parola “libro” (shu) e, quindi, l’abilità nell’arte della calligrafia è sempre stata fortemente legata al conseguimento della conoscenza e,storicamente, è stato un requisito per poter accedere  ad alte cariche pubbliche, ed era spesso una componente degli esami per raggiungere tali posizioni.

L’uso dei pennelli nella scrittura cinese risale alla dinastia Shang (XVI sec. a.C.). I primi grandi maestri calligrafi cinesi appartengono alla dinastia Han (206-220 a.C.), e risultò evidente che la personalità e il carattere dell’artista si poteva comprendere dalla forma e dal tocco del pennello. L’importanza della calligrafia cinese e la sua influenza sul resto della pittura cinese risale alla dinastia yuan (1279-1368), quando iscrizioni calligrafiche, spesso in forma poetica, furono inglobate nella pittura in generale.


Gli stili della calligrafia cinese

Nella storia della calligrafia cinese, ci sono quattro stili basilari di scrittura.

Il primo è l’antico xiao chuan (caratteri del piccolo sigillo), che risale alla dinastia Qin (221-206 a.C.), meticoloso e complesso.

Lo squadrato li shu, con i suoi tocchi chiari di pennello, fu creato durante la dinastia Han e usato nella scrittura ufficiale. Molte delle iscrizioni sulle stele degli antichi classici cinesi sono in questo stile.

Il cao shu (“erba” o stile corsivo), dove i tocchi di pennello sono legati insieme in uno scorrere continuo, si sviluppò come stile alternativo veloce e semplice rispetto a quelli più formali, ma più di ogni altro stile, la complessità del cao shu è una forma di espressione individuale.

Infine il kai shu è un combinazione del più formale li shu con il più espressivo cao shu ed è alla base dell’attuale standard calligrafico.

La calligrafia cinese gode ancora di grande considerazione, ed è praticata da casalinghe e politici. Perfino i vecchi maestri dichiarano di essere solo degli allievi di questa splendida arte.


I quattro tesori dello studio

Gli strumenti di un calligrafo cinese, come quelli di un pittore, sono costituiti da quattro elementi di base, chiamati i “quattro tesori dello studio”. Sono il pennello, inchiostro, pietra abrasiva e carta. Il pennello ha un manico di legno o bambù con setole di peli di animali come capra e cervo. Le setole sono sagomate con una punta fine. L’inchiostro nero è ricavato da un misto di olio o cenere di pino misto a colla, poi seccato dentro a bastoncini. È importante mescolare inchiostro con la giusta quantità di acqua su una pietra abrasiva non porosa, perché la consistenza della pittura può dipendere dall’equilibrio e dall’armonia generali. Sebbene gli artisti cinesi dipingessero e scrivessero sulla seta fin dal 400 a.C., la carta iniziò a essere usata intorno al 300. La carta calligrafica cinese, comunemente conosciuta come “carta di riso” è la carta xuan ed è ricavata dalla corteccia di una pianta moracea mescolata con steli di riso. Molto assorbente non permette errori o correzioni. La bellezza di un pezzo di calligrafia cinese è determinata dal tocco del pennello, che dipende da una serie di qualità concettuali come l’equilibrio, la vitalità, la forza e la struttura. Molto più che mero inchiostro e carta, dei buoni caratteri calligrafici devono essere vivi e organici. Il tocco deve essere praticato con abilità, sicurezza e velocità. Ovviamente nessun lavoro artistico, compresa la calligrafia cinese, è tale senza la firma dell’artista.

Il Palazzo Imperiale

palazzo_imperiale - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Palazzo d’Estate

Palazzo d'estate - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Tempio del Cielo

tempio del cielo - Tour in Cina - Viaggio in Cina

La Grande muraglia

Grande muraglia - Tour in Cina - Viaggio in Cina Tempio dei lama - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Tempio dei Lama

Shaolin - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Monastero Shaolin

Le Tombe Ming

Tombe Ming - Tour in Cina - Viaggio in Cina

I tesori delle Tombe Reali

tesori delle tombe reali cinesi - Tour in Cina - Viaggio in Cina

L’architettura cinese

Architettura cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

L’arte e artigianato cinesi

Arte e artigianato cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

L’arte calligrafica cinese

L’Opera cinese

opera cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Fengshui

fengshui - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il cinema cinese

cinema cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

La cucina cinese

Cucina cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

I nomadi cinesi

nomadi cinesi - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Le regioni cinesi

Regioni cinesi - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Le feste cinesi

feste cinesi - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Le invenzioni cinesi

invenzioni cinesi - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Gli Hutong

Hutong - Tour in Cina - Viaggio in Cina Created by www.viaggincina.it - Beijing (China) - All rights reserved
E-mail: info@viaggincina.it
La Cina più autentica, la Cina di cui ti puoi fidare!
Viaggincina