I nomadi cinesi


Share on Facebook
Share on Twitter
Share via e-mail

Lontano dalle città imperiali, nelle zone remote della Cina del nord e del nord-ovest, i nomadi vagano ancora per praterie e deserti.

Composti soprattutto da gruppi minoritari, i nomadi della Cina sono particolarmente legati alle leggi della natura, alla loro storia e alle loro tradizioni.

Storicamente le tribù nomadi del nord e dell’ovest hanno sempre rappresentato un problema per i governanti cinesi proprio per la loro tendenza a essere indipendenti, nel nord-ovest, i kazaki, i kirghisi, e in numero minore, o tagiki continuano a spostarsi nelle diverse aree della regione autonoma dello Xinjiang, dove a volte la coesistenza con i governanti cinesi non è facile.


I KAZAKI

Come i loro fratelli mongoli, kazaki sono pastori nomadi la cui vita si basa sulle migrazioni stagionali. Dove esistono ancora, le tribù si spostano insieme al loro bestiame.

I kazaki, vivono nelle yurte, delle tende circolari con una struttura a griglia coperta da pelli di animale. Le yurte hanno un’apertura al centro e possono essere facilmente smontate e trasportate. All’interno sono abbellite con stoffe colorate e decorate, e tappeti splendidamente tessuti.

Tra aprile e ottobre, quando si spostano, i nomadi kazaki spesso piantano le loro yurte ai piedi del Tian Shan, dove fanno pascolare le loro greggi di pecore, cavalli capre e altro bestiame. In inverno, si ritirano nelle valli dove vivono in case di mattoni. I Kazaki musulmani vivono principalmente di carne e dei prodotti ricavati dai loro greggi, oltre che di tè col latte, una bevanda popolare.


I Mongoli di Gengis Khan

Forse i nomadi più famosi nella storia della Cina, sono i Mongoli, differenti gruppi di tribù che si unirono trasformandosi nei conquistatori del più grande impero della storia.

Nel 1206 Gengis Khan unì le diverse tribù mongole, creando un’efficiente forza da combattimento che iniziò la sua brutale conquista dell’Asia e dell’Europa orientale. Le abilità maturate cavalcando per anni nelle pianure permisero ai Mongoli di neutralizzare eserciti dieci volte più numerosi del oro e portare il terrore ovunque andassero.

Sotto il comando del nipote di Gengis Khan, Kublai Khan, la dinastia Yuan raggiunse il suo apice nel tardo 1200, controllando il territorio che si estende dal Mar Giallo al Mar Caspio.

Oggi, nonostante vivano in parte nelle città cinesi come Hohhot nella Mongolia Interna, molti di loro ancora si spostano nelle pianure. Il oro tradizionale modo di vivere si può osservare nella celebrazione Nadam, il raduno annuale che vede lo svolgersi di gare di arco, equitazione e lotta, come ai tempi gloriosi di Gengis Khan.


Il Palazzo Imperiale

palazzo_imperiale - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Palazzo d’Estate

Palazzo d'estate - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Tempio del Cielo

tempio del cielo - Tour in Cina - Viaggio in Cina

La Grande muraglia

Grande muraglia - Tour in Cina - Viaggio in Cina Tempio dei lama - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Tempio dei Lama

Shaolin - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Monastero Shaolin

Le Tombe Ming

Tombe Ming - Tour in Cina - Viaggio in Cina

I tesori delle Tombe Reali

tesori delle tombe reali cinesi - Tour in Cina - Viaggio in Cina

L’architettura cinese

Architettura cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

L’arte e artigianato cinesi

Arte e artigianato cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

L’arte calligrafica cinese

calligrafia cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

L’Opera cinese

opera cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il Fengshui

fengshui - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Il cinema cinese

cinema cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

La cucina cinese

Cucina cinese - Tour in Cina - Viaggio in Cina

I nomadi cinesi

Le regioni cinesi

Regioni cinesi - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Le feste cinesi

feste cinesi - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Le invenzioni cinesi

invenzioni cinesi - Tour in Cina - Viaggio in Cina

Gli Hutong

Hutong - Tour in Cina - Viaggio in Cina Created by www.viaggincina.it - Beijing (China) - All rights reserved
E-mail: info@viaggincina.it
La Cina più autentica, la Cina di cui ti puoi fidare!
Viaggincina