Wuhan


Share on Facebook
Share on Twitter
Share via e-mail

Il meteo

Wuhan è un importante porto sul Chang Jiang (fiume Jangtze) e probabilmente la città più cosmopolita e vivace dell’entroterra cinese a circa metà strada tra Shanghai e Chongqing, è stata per molto tempo accessibile via fiume dall’oceano.

Con circa 11 milioni di abitanti , la città e soprattutto nota ai viaggiatori stranieri e locali come punto iniziale e finale delle escursioni che i traghetti e le navi compiono attraverso le celebri tre gole dello Yangtze.

Storicamente importante , la rivoluzione nazionalista del 1911 iniziata qui, Wuhan è diventata un grande centro economico sfuttando la propria collocazione per diventare un fulcro del trasporto in Cina.

Più vivace e meno sporca di Chongqing, Wuhan sta attualmente godendo un boom di investimenti esteri e locali che possono aiutarla a mettersi in pari con le brillanti e cosmopolite Nanjing e Shanghai.

La Huanghelou (Torre della gru gialla) sullo She Shan (Montagna del serpente) nel distretto di Wuchang e stata attentamente restaurata e gli edifici circostanti sono stati ricostruiti in stile tradizionale cinese.

Nella parte est della città c’è un grande lago, Dong Hu (Lago dell’Est), situato in un parco con altre attrazioni. Dallo Huguangge (Padiglione del lago spumeggiante) c’è una buona vista dell’intero lago e del parco. Ma il neonato museo provinciale di Hubei è l’attrazione più interessante di Wuhan. Il museo è dedicato ai manufatti rinvenuti nella tomba del marchese Yi, morto nel 433 a.C. Il pezzo forte è una serie completa di campane di bronzo (bianzhong) ancora perfettamente accordate.

E’ risultato impossibile replicare I metodi di fusione usati e le campane sono state suonate solo due volte. Si possono seguire però dei concerti nell’auditorium del museo con duplicati delle campane.


Created by www.viaggincina.it - Beijing (China) - All rights reserved
E-mail: info@viaggincina.it
La Cina più autentica, la Cina di cui ti puoi fidare!
Viaggincina